Calvi Brambilla

Fabio Calvi nasce a Pavia nel 1969. Dopo gli studi presso il Politecnico di Milano e la Brunel University of West London, si
laurea in Architettura nel 1996. Collabora con Gianfranco Frattini e in seguito con Ferruccio Laviani, per poi aprire il proprio studio nel 2004 con il progetto della personale del fotografo Albert Watson alla Rotonda della Besana.
Per otto anni è stato art director di tutti gli allestimenti, gli eventi e i punti vendita Flos.

Paolo Brambilla nasce a Lecco nel 1973, studia presso il Politecnico di Milano e l’Università Politecnica di Barcellona e si laurea in Architettura nel 1999. Ottiene la menzione d’onore al concorso di architettura Europan 6 nel 2001. Dal 2005 al 2013 insegna Design degli Interni presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano.
E’ stato Consigliere dell’Ordine degli Architetti PPC di Milano dal 2013 al 2017.

Il mondo del progetto indagato attraverso un approccio creativo in cui la fantasia conta quanto il rigore funzionale ed il controllo in tutte le fasi realizzative.

Così dal 2006 Fabio Calvi e Paolo Brambilla lavorano insieme ad architetture d’interni (residenze private, uffici e negozi), allestimenti e design del prodotto.
Un sodalizio consolidato, grazie alla capacità di trovare l’equilibrio delle visioni progettuali talvolta opposte che diventano complementari fino a generare uno stile sempre unico, apprezzato sia dagli addetti ai lavori che da un pubblico più vasto, in particolare attraverso gli allestimenti. Come dimostrano i molteplici e vari riconoscimenti per mostre (2015 – il progetto della mostra allestita al Palazzo della Permanente di Milano in occasione dei 50 anni della fondazione di Flos riceve la segnalazione alla Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana della Triennale di Milano), installazioni (2015 – lo studio vince il concorso “LC50” per il progetto dell’installazione nello showroom Cassina di Milano in occasione del 50° anniversario della collezione “I Maestri”) e stand fieristici (il progetto per lo stand Zanotta al Salone del Mobile 2015 viene selezionato per l’ADI Design Index
2016, mentre nel 2017 il progetto dello stand Flos a Euroluce 2017 vince il Salone del Mobile.Milano Award come miglior
allestimento).

Il metodo di lavoro è quello assimilato dai grandi maestri, Achille Castiglioni in particolare, e dà vita a concept in cui l’idea è sintesi che rende immediatamente leggibile il senso del progetto; una sottile ironia è l’accento scelto per esprimersi. Il colore e la luce, intesi spesso come un unico strumento indispensabile per organizzare lo spazio, diventano elementi decorativi in un’accezione pura e grafica. Il superfluo non è contemplato. In un panorama creativo in cui le tendenze portano all’uniformità del senso estetico, la personalità dello studio Calvi Brambilla si esprime sempre a sorpresa, ponendo al centro del racconto il cliente e comunicandone con la massima efficacia i prodotti e la storia.

Tra i clienti di Calvi Brambilla Studio: Antonio Lupi Design, Arketipo, Barovier & Toso, Bialetti, Cassina, Cleaf, Comfort Zone, DGA, Flos, FontanaArte, Foscarini, Frag, Grohe, Molteni & C., Pianca, Pedrali, Saba, Serralunga, Olivari, Tonelli, Varaschin e
Zanotta.

Per Tonelli ha disegnato:

Amaca
Amaca
Amaca